BACCHE DI GOJI: BENESSERE DALL'ORIENTE

CARATTERISTICHE BOTANCHE

La bacca di Goji è chiamata anche "wolfberry"cioè bacca del cacciatore. Le bacche sono i frutti di due specie di piante (Lycium barbarie e Lycium chinese), entrambe della famiglia delle Solanaceae che comprende anche il pomodoro, la patata, la melanzana, il tabacco, il peperoncino.

  Le Bacche di Goji sono frutti tradizionalmente utilizzati nella medicina orientale da oltre due secoli. Da tempi remoti sono ritenute fonte naturale di salute e giovinezza

Le Bacche di Goji sono frutti tradizionalmente utilizzati nella medicina orientale da oltre due secoli. Da tempi remoti sono ritenute fonte naturale di salute e giovinezza

Queste piante vengono coltivate da migliaia di anni in Tibet, nella nord della Cina e in Mongolia.
I frutti di queste piante sono delle bacche di colore rosso vivo, di forma ovoidale con all'interno dei piccoli semi appiattiti.
Le bacche hanno un sapore tenue e gradevole che si può paragonare a quello del mirtillo, dell'uva passa, del lampone e della fragola. 

Bacche di Goji DietaDonna.com.jpeg

Le bacche di Goji sono diventate importanti per il mercato italiano, tanto che sono comparse anche sugli scaffali della grande distribuzione.
Si possono trovare anche in erboristeria e in negozi specializzati sotto forma di succo, integratore, alimentare, ingrediente di snack, barrette, tisane, polvere, oppure essiccate.
Possono essere consumate come frutta secca, come marmellata o aggiunte come ingrediente a zuppe, piatti a base di carne, yogurt, insalate, macedonie e dessert. 

Bacche di Gogi DietaDonna.com2.jpeg

BENEFICI

Le bacche di Goji sono apprezzate nel mondo per le loro riconosciute qualità terapeutiche e nutritive e per questo note con l'appellativo di elisir di lunga vita.  Le Bacche di Goji sono prive di colesterolo, hanno un basso indice glicemico e sono ricche di fibre che conferiscono un buon effetto saziante. 
Le bacche di Goji sono preziose per la protezione della vista grazie al loro elevato contenuto di carotenoidi (betacarotene, luteina, licopene, zeaxantina).
Per lo stesso motivo, hanno un'azione antiossidante ad ampio spettro.

Bacche di Goji DietaDonna.com1.jpg

Sono ricche di vittima A, E, C, vitamina B 12, ma anche di sali minerali come ferro, potassio, calcio, magnesio, selenio e zinco. 
Da tempo, come tanti frutti secchi, sono impiegate come rimedio contro la costipazione. 
Le bacche di Goji contengono delle molecole che hanno attirato l'attenzione della comunità scientifica. Queste molecole chiamate Barbarum Polysaccharides, dei polisaccaridi che supportano il sistema immunitario, hanno funzione antitumorale, antidiabetica, epatoprotettiva e neuroprotettiva.
Infine, favoriscono la fertilità e la libido oltre che a proteggere la pelle, i capelli e le unghie. 

CONTROINDICAZIONI

L'uso delle Bacche di Goji è generalmente sicuro.Tuttavia, esiste il rischio di reazioni avverse a questi frutti, soprattuto in chi è allergico ai pomodori. 
Il consumo giornaliero raccomandato è di 10/20 grammi al giorno. Se assunte in eccesso, possono provocare diarrea, crampi addominali di diversa entità. Sono sconsigliate nelle donne in gravidanza e durante l'allattamento per il contenuto di betaina e selenio troppo elevato.
Cautela nell'utilizzo di questi frutti per chi è sottoposto a terapia farmacologica con anticoagulanti, antidiabetici e antipertensivi. 

Bacche di Goji DietaDonna.com3.jpg