IL POTERE DEI PISTACCHI

Il pistacchio (Pistacia vera) è una pianta originaria del Medio Oriente il cui frutto è una drupa, costituita da un seme di colore verde, chiamato comunemente pistacchio, racchiuso in un guscio legnoso. I principali Paesi produttori sono l’Iran, la Turchia, la California. Anche in Italia vengono prodotti, specialmente in Sicilia, alle pendici dell’Etna, dove si produce il famoso Pistacchio di Bronte.

IL POTERE DEI PISTACCHI DIETA DONNA

CARATTERISTICHE NUTRIZIONALI DEI PISTACCHI

I pistacchi, chiamati in Cina “il seme felice”, sono commercializzati freschi, essiccati, tostati e salati, con guscio o già sgusciati e vengono impiegati in diverse preparazioni, sia dolci che salate (creme, pesto, gelati, mortadella, liquori, digestivi, ecc.).
I pistacchi rappresentano una buona fonte di proteine vegetali, vitamine (K, B1, B6, acido folico) e minerali (potassio, magnesio, calcio, ferro, rame, manganese), antiossidanti (tocoferoli, carotenoidi).
I pistacchi sono naturalmente poveri in sodio ed hanno un elevato contenuto in carotenoidi (luteina, zeaxantina), che fanno bene alla salute oculare e a quella della pelle. 

I pistacchi hanno un basso indice glicemico ed un elevato contenuto in fibra, che conferisce senso di sazietà. Rispetto ad altri tipi di frutta secca a guscio, hanno un più basso contenuto in grassi, per lo più mono e polinsaturi, e un più alto contenuto in fitosterolo, che aiuta a controllare i livelli di colesterolo nel sangue.
In virtù della loro composizione, i pistacchi hanno un ruolo positivo nella gestione del peso, nel controllo della pressione sanguigna, nella salute del cuore, degli occhi, della pelle e dei capelli. 

IL POTERE DEI PISTACCHI DIETA DONNA

Come per gli altri tipi di frutta secca, i pistacchi non fanno ingrassare se consumati in maniera corretta. I pistacchi anche se meno calorici rispetto ad altri tipi di frutta secca, forniscono un apporto calorico elevato di 650 kcal per 100 g.
Pertanto, non bisogna esagerare con le quantità. Il consiglio è quello di consumarli con moderazione, come snack gustoso e salutare in quantità di circa 30 g, variando anche con altri tipi di frutta secca. Infine, sono da preferire quelli non salati e da sgusciare. I pistacchi sono controindicati per chi è allergico a questi semi.